Storia
La Bomboniera 

 

Storia

Francesco Mariani e sua moglie Carla, fondarono il negozio nel 1956.

Nasce principalmente come drogheria, ma già allora era presente nel negozio una vetrinetta con esposti articoli per il matrimonio.

Certo ben diversi dall’innumerevole gamma di oggi: per lo più piattini di ceramica o in peltro e cestelli di antimonio. Si confezionavano in scatole bianche, rigide, rivestite all’interno di raso e avvolte con la carta velina. Ogni scatola veniva timbrata ad una ad una col nome del negozio, perché non esistevano ancora le etichette adesive.

Con l’avvento dei supermercati la specializzazione del punto vendita Mariani si è invertita, puntando sul settore della bomboniera. E la signora Carla, spirito guida da sempre di questo negozio, è stata da sprone per il marito Francesco che, si può dire, al negozio, oltre che alla famiglia, ha dedicato tutto il suo tempo con grande passione, ponendo questo negozio ai vertici della sua categoria.

Ora sono i figli, Giovanni e Cesare, animati dalla stessa passione tramandatagli dai genitori, a continuare la tradizione familiare.

I gusti dei clienti sono cambiati col trascorrere degli anni. Da oggetti di collezione, come ad esempio creazioni in porcellana Capodimonte o Limoges, si è passati a considerare anche l’utilità, orientandosi verso bomboniere particolari, a volte insoliti, ma accomunati dal possibile uso nel quotidiano. 

Il tema della bomboniera è stato rivisitato e presentato in innumerevoli varianti.

La bomboniera interpreta comunque ancora oggi il desiderio da parte degli sposi di ringraziare in modo speciale gli invitati e di lasciare un ricordo di un giorno così unico.

Copyright(c) 2004-2005 La Bomboniera Mariani. Tutti i diritti riservati.